Nelle case e nei luoghi di lavoro c’è sempre bisogno di spazio di archiviazione di grandi quantità; un posto per cose come valigie, vecchi mobili, vecchi archivi, scatole – tutte quelle cose che non sei pronto a buttare via e che però non usi ogni giorno.

quindi:

Non lasciare l’archiviazione di grandi quantità fino alla fine o dimenticarla. Include un volume per l’archiviazione di grandi quantità nell’edificio – la sua superficie almeno del 15% o 20% dell’intera superficie dell’edificio – non meno. Colloca questo deposito in qualche parte dell’edificio dove costa meno di altre stanze – perché, ovviamente, non ha bisogno di una finitura.

  • N.B. Consulta sempre il testo originale per la completa comprensione del pattern.


    Alcuni vecchi edifici prevedono automaticamente questo tipo di spazio di archiviazione, con i loro sottotetti, cantine e ripostigli. Ma molto spesso questo tipo di spazio di archiviazione viene trascurato. Lo troviamo trascurato, ad esempio, in edifici attentamente progettati, dove il progettista sta osservando da vicino i costi al metro quadrato e non può giustificare una stanza extra che non sia uno “spazio vitale”. Nella nostra esperienza, tuttavia, lo spazio di archiviazione in massa è terribilmente importante; e quando non è previsto, di solito significa che qualche altro spazio diventa il recipiente per tutte le cose ingombranti e marginali che le persone devono archiviare.

    […]


    da: C. Alexander et al., A Pattern Language, Oxford University Press, New York, 1977


    Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ridone.net::patterns
    error: Contenuto Protetto - Protected Content