La filosofia fondamentale alla base dell’utilizzo del linguaggio di pattern è che gli edifici dovrebbero essere adattati in modo unico alle esigenze individuali e ai siti; e che i piani degli edifici dovrebbero essere piuttosto morbidi e fluidi, per accogliere queste sfumature.

quindi:

riconosci che non stai assemblando un edificio da componenti come un set di costruzioni, ma che invece stai intrecciando una struttura che inizia globalmente completa, ma fragile; quindi gradualmente la rendi più rigida ma ancora abbastanza fragile; e solo alla fine la rendi completamente rigida e forte. Crediamo che, nella nostra epoca, la versione più naturale di questo processo sia quella di montare una struttura di materiali in fogli e quindi renderla completamente forte riempiendola con un materiale compresso.

  • N.B. Consulta sempre il testo originale per la completa comprensione del pattern.


    Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ridone.net::patterns
    error: Content is protected !!