Gli edifici devono sempre essere costruiti su quelle parti del terreno che sono nelle peggiori condizioni, non le migliori. 

quindi:

In nessun caso collocare edifici nei luoghi più belli. In effetti, fai l’opposto. Considera il sito e i suoi edifici come un unico ecosistema vivente. Lascia quelle aree che sono le più preziose, belle, confortevoli e sane così come sono e costruisci le nuove strutture in quelle parti del sito che ora sono meno piacevoli.
  • N.B. Consulta sempre il testo originale per la completa comprensione del pattern.


    Per la mia esperienza, questo pattern e’ uno dei più potenti. Permette di identificare chiaramente la posizione degli elementi principali w si può applicare a molte scale differenti

    Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ridone.net::patterns
    error: Content is protected !!