204. Luogo segreto

Dove può essere espresso il bisogno di nascondere, il bisogno di nascondere qualcosa di prezioso e poi rivelarlo?

202. Sedute costruite

I sedili integrati sono fantastici. Tutti li adorano. Rendono un edificio confortevole e lussuoso. Ma spesso non funzionano davvero. Sono posizionati male, troppo stretti, lo schienale non è inclinato, la visuale è sbagliata o il sedile è troppo duro. Questo pattern ti mostra cosa fare per creare un sedile integrato che funziona davvero.

201. Scaffali sollevati

In ogni casa e in ogni luogo di lavoro c'è un traffico quotidiano di oggetti che vengono manipolati di più. A meno che tali cose non siano immediatamente a portata di mano, il flusso della vita è scomodo, pieno di errori; le cose vengono dimenticate, messe al posto sbagliato.

200. Scaffali aperti

Le armadi troppo profondi sprecano spazio prezioso e sembra sempre che ciò che si vuole sia dietro qualcos'altro.

199. Ripiano soleggiato

Cucine buie e tristi sono deprimenti. La cucina ha bisogno di più sole rispetto alle altre stanze, non meno.

197. Muri spessi

Case con pareti lisce e dure costruite con pannelli prefabbricati, cemento, gesso, acciaio, alluminio o vetro rimangono sempre impersonali e morte.

196. Porte negli angoli

Il successo di una stanza dipende in gran parte dalla posizione delle porte. Se le porte creano un modello di movimento che distrugge i luoghi della stanza, la stanza non permetterà mai alle persone di essere a loro agio.

195. Il volume delle scale

Mettiamo questo pattern nel linguaggio perché i nostri esperimenti ci hanno dimostrato che le persone comuni spesso commettono errori sul volume di cui ha bisogno una scala e quindi rendono i loro piani non costruibili.

194. Finestre interne

Le finestre vengono spesso utilizzate per creare connessioni tra l'interno e l'esterno. Ma ci sono molti casi in cui uno spazio interno ha bisogno di una finestra di connessione con un altro spazio interno.

193. Muri semi aperti

Le stanze troppo chiuse impediscono il flusso naturale delle occasioni sociali e il processo naturale di transizione da un momento sociale all'altro. E le stanze troppo aperte non supportano la differenziazione degli eventi che richiede la vita sociale.

191. La forma dello spazio interno

I quadrati e rettangoli cristallini perfetti dell'architettura ultramoderna non hanno alcun senso speciale in termini umani o strutturali. Esprimono solo i desideri e le fantasie rigidi che le persone hanno quando sono troppo preoccupate per i sistemi e i mezzi della loro produzione.

189. Lo spogliatoio

Vestirsi e svestirsi, riporre i vestiti, avere i vestiti che giacciono in giro, non hanno motivo di essere parte di alcun complesso di attività più grande. Anzi, disturbano altre attività: sono così autosufficienti che hanno bisogno di uno spazio concentrato che non abbia altre funzioni.

187. Il letto matrimoniale

Il letto è il centro della vita insieme di una coppia: il luogo in cui stanno insieme, parlano, fanno l'amore, dormono, dormono fino a tardi, si prendono cura l'uno dell'altro durante la malattia. Ma i letti e le camere da letto spesso non sono realizzati in modo tale da intensificarne il significato e queste esperienze non possono attecchire.

186. Dormire insieme

In molte culture tradizionali e primitive, dormire è un'attività comunitaria senza le connotazioni sessuali che ha nell'odierna cultura occidentale. Crediamo che possa essere una funzione sociale vitale, che svolge un ruolo fondamentale e necessario per le persone come il pasto comunitario.

185. Sedersi in cerchio

Un gruppo di sedie, un divano e una sedia, un mucchio di cuscini - queste sono le cose più ovvie nella vita di tutti eppure renderle funzionali, in modo che le persone diventino animate e vive in esse, è una cosa molto sottile. La maggior parte delle disposizioni per il sedere sono sterili, le persone le evitano, non succede mai nulla lì. Altri sembrano in qualche modo raccogliere vita intorno a loro, concentrare e liberare l'energia. Qual è la differenza tra i due?

183. Il recinto dell’area di lavoro

Le persone non possono lavorare efficacemente se il loro spazio di lavoro è troppo chiuso o troppo esposto. Un buono spazio di lavoro trova il giusto equilibrio.

182. L’atmosfera del pasto

Quando le persone mangiano insieme, potrebbero essere effettivamente insieme nello spirito - o potrebbero essere lontane. Alcune stanze invitano le persone a mangiare con calma e comfort e a sentirsi insieme, mentre altre costringono le persone a mangiare il più rapidamente possibile in modo da poter andare altrove per rilassarsi.

180. Il luogo finestra

Tutti amano i sedili alla finestra, le finestre ad arco e le grandi finestre con davanzali bassi e le comode sedie accanto a loro.

179. Alcove

Nessuna stanza omogenea, di altezza omogenea, può servire bene a un gruppo di persone. Per dare a un gruppo la possibilità di essere insieme, come gruppo, una stanza deve anche dargli la possibilità di essere soli, in coppia nello stesso spazio.

178. Compost

Nella provincia di Chekiang, come in molte altre parti della Cina, i cessi lungo la strada abbondano. Sono costruiti dai contadini per attirare i passanti in loro favore con un regalo di fertilizzante prezioso. I nostri attuali modi di eliminare le acque reflue avvelenano i grandi corpi di acqua naturale e privano il terreno intorno ai nostri edifici degli nutrienti di cui hanno bisogno.

177. L’orto

In una città sana ogni famiglia può coltivare verdure per se stessa. È ormai passato il tempo di pensare a questo come a un hobby per appassionati; è una parte fondamentale della vita umana.

176. Sedersi in giardino

Da qualche parte in ogni giardino, ci deve essere almeno un posto, una panchina tranquilla, in cui una persona - o due persone - possa entrare in contatto con se stessa e non con altro che la natura.

175. La serra

Si stanno facendo molti sforzi per sfruttare l'energia solare trasformandola in acqua calda o in energia elettrica. Eppure il modo più facile per sfruttare l'energia solare è il più ovvio e il più antico: cioè, catturare il calore all'interno di una serra e usarlo per coltivare fiori e verdure.

174. Percorsi a treillage

I percorsi a treillage hanno la loro bellezza speciale. Sono così unici, così diversi da altri modi di plasmare un percorso, che sono quasi archetipici.

173. Il muro del giardino

I giardini e i piccoli parchi pubblici non forniscono abbastanza riparo dal rumore a meno che non siano ben protetti.

172. Giardino selvaggio

Un giardino che cresce secondo le proprie leggi non è selvaggio, ma nemmeno completamente artificiale.

171. I luoghi degli alberi

Quando gli alberi sono piantati o potati senza tenere in considerazione i luoghi speciali che possono creare, sono come morti per le persone che ne hanno bisogno.

170. Alberi da frutto

Nelle zone climatiche dove crescono gli alberi da frutto, gli orti conferiscono alla terra un'identità quasi magica: pensate agli agrumeti del sud della California, agli alberi di ciliegie del Giappone, agli ulivi della Grecia. Ma la crescita delle città sembra sempre distruggere questi alberi e la qualità che essi possiedono.

169. Pendio terrazzato

In terreni in pendenza, l'erosione causata dallo scorrimento può uccidere il terreno. Inoltre si crea una distribuzione non uniforme dell'acqua piovana sulla terra, che naturalmente fa meno per la vita vegetale di quanto potrebbe se fosse distribuita in modo uniforme.

168. Connessione con la terra

Una casa si sente isolata dalla natura che la circonda, a meno che i suoi piani non siano intercalati direttamente con la terra che c'è intorno alla casa.

166. I dintorni della galleria

Se le persone non possono uscire dall'edificio su balconi e terrazze che si affacciano sullo spazio esterno intorno all'edificio, allora né loro stessi né le persone all'esterno hanno alcun mezzo che li aiuti a sentire che l'edificio e il mondo pubblico più ampio sono intrecciati.

165. Apertura sulla strada

La vista dell'azione è un incentivo all'azione. Quando le persone possono vedere gli spazi dalla strada il loro mondo viene ampliato e arricchito, c'è più comprensione; e c'è la possibilità di comunicazione, di apprendimento.

164. Finestre sulla strada

Una strada senza finestre è cieca e spaventosa. E è altrettanto scomodo essere in una casa che delimita una strada pubblica senza alcuna finestra sulla strada.

163. Stanza all’aperto

Un giardino è il posto ideale per stendersi nell'erba, dondolare, fare croquet, coltivare fiori, lanciare una palla per il cane. Ma c'è un altro modo di essere all'aperto: e le sue esigenze non sono affatto soddisfatte dal giardino.

162. La facciata a nord

Guardate i lati nord degli edifici che conoscete. Quasi ovunque troverete che sono punti che sono morti e umidi, tetri e inutili. Eppure ci sono centinaia di acri in una città sui lati nord degli edifici; e è inevitabile che ci debba sempre essere terreno in questa posizione, ovunque ci siano edifici.

161. Luogo al sole

La zona immediatamente al di fuori dell'edificio, a sud - quell'angolo tra le sue pareti e la terra dove cade il sole - deve essere sviluppata e trasformata in un luogo dove le persone possono godersi il sole.

160. Il bordo dell’edificio

Un edificio è spesso considerato come qualcosa che si rivolge verso l'interno, verso le sue stanze. Le persone spesso non pensano a un edificio come qualcosa che deve anche essere orientato verso l'esterno.

159. Luce su due lati in ogni stanza

Quando hanno una scelta, le persone tendono sempre verso quelle stanze che hanno luce su due lati e lasciano le stanze che sono illuminate solo da un lato inutilizzate e vuote.

158. Scale aperte

Le scale interne riducono la connessione tra i piani superiori e la vita della strada a tal punto da poter causare enormi danni sociali.

157. Laboratorio casalingo

Man mano che la decentralizzazione del lavoro diventa sempre più efficace, il laboratorio in casa diventa sempre più importante.

156. Lavoro stabile

L'esperienza di un lavoro stabile è una prerequisito per la serenità in vecchiaia. Tuttavia, la nostra società mina questa esperienza creando una frattura tra vita lavorativa e pensionamento e tra luogo di lavoro e casa.

155. Il cottage dell’anziano

Le persone anziane, soprattutto quando sono sole, si trovano di fronte a un terribile dilemma. Da un lato, ci sono forze ineludibili che le spingono verso l'indipendenza: i loro figli se ne vanno; il quartiere cambia; i loro amici e mogli e mariti muoiono. Dall'altro lato, per la natura stessa dell'invecchiamento, le persone anziane diventano dipendenti da semplici comodità, semplici connessioni con la società che le circonda.

153. Stanze da affittare

Come la vita in un edificio cambia, il bisogno di spazio si contrae e aumenta ciclicamente. L'edificio deve essere in grado di adattarsi a questo aumento e diminuzione irregolare del bisogno di spazio.

151. Piccole stanze per riunoni

Più grandi sono le riunioni, meno le persone ne traggono beneficio. Ma spesso le istituzioni mettono i loro soldi e l'attenzione in grandi sale riunioni e aule conferenze.

148. Piccoli gruppi di lavoro

Quando più di una dozzina di persone lavorano nello stesso luogo, è essenziale che non siano costrette a lavorare in un unico grande spazio non differenziato, ma che invece possano dividere il loro spazio di lavoro e quindi formare piccoli gruppi.

146. Spazio per ufficio flessibile

È possibile creare un tipo di spazio che sia specificamente adeguato alle esigenze delle persone che lavorano, ma che sia al contempo in grado di un numero infinito di varie disposizioni e combinazioni all'interno di esso?

145. Stivare alla rinfusa

Nelle case e nei luoghi di lavoro c'è sempre bisogno di spazio di archiviazione di grandi quantità; un posto per cose come valigie, vecchi mobili, vecchi archivi, scatole - tutte quelle cose che non sei pronto a buttare via e che però non usi ogni giorno.

144. La stanza da bagno

"I movimenti che chiamiamo il bagno sono semplici ablutioni che precedevano il bagno. Il luogo in cui vengono eseguiti, sebbene adeguato per la routine, non merita di essere chiamato un bagno." - Bernard Rudofsky

143. Gruppi di letti

Ogni bambino in famiglia ha bisogno di un posto privato, generalmente centrato attorno al letto. Ma in molte culture, forse in tutte le culture, i bambini piccoli si sentono isolati se dormono da soli, se la loro area da letto è troppo privata.

142. Sequenze di spazi per sedersi

Ogni angolo di un edificio è un potenziale spazio per sedersi. Ma ogni spazio per sedersi ha bisogni diversi per il comfort e l'isolamento in base alla sua posizione nel gradiente di intimità.

140. Terrazza privata sulla strada

Il rapporto di una casa con una strada è spesso confuso: o la casa si apre completamente alla strada e non c'è privacy; o la casa volta le spalle alla strada, e la comunione con la vita della strada viene persa.

139. La cucina della fattoria

La cucina isolata, separata dalla famiglia e considerata come un'efficiente ma sgradevole fabbrica per il cibo, è un retaggio dei tempi dei servitori; e dei tempi più recenti in cui le donne hanno volontariamente assunto il ruolo dei servitori.

138. Dormire verso est

Questo è uno dei pattern con cui le persone spesso non sono d'accordo. Tuttavia, crediamo che si sbaglino.

137. Il dominio dei bambini

Se i bambini non hanno uno spazio dove sfogare una grande quantità di energia quando ne hanno bisogno, finiranno per far impazzire se stessi e tutti gli altri in famiglia.

136. Il dominio della coppia

La presenza di bambini in una famiglia spesso distrugge la vicinanza e la speciale privacy di cui un marito e una moglie hanno bisogno insieme. 

135. Tappezzeria di luci e ombre

In un edificio con livello di luce uniforme, ci sono pochi "luoghi" che funzionano come ambienti efficaci per gli eventi umani. Ciò accade perché, in larga misura, il luoghi che hanno impostazioni efficaci sono definiti dalla luce. 

134. Veduta zen

La vista zen archetipica si verifica in una famosa casa giapponese, che dà questo pattern il suo nome.

133. La scala come palcoscenico

Una scala non è solo un modo per passare da un piano all'altro. La scala è essa stessa uno spazio, un volume, una parte dell'edificio; e se questo spazio non è fatto per vivere, sarà un punto morto, e lavorerà per disconnettere l'edificio e per fare a pezzi i suoi processi.

132. Corridoi brevi

"... corridoi lunghi e sterili fanno da scenario a tutto ciò che è brutto nell'architettura moderna."

131. Da una stanza all’altra

Il movimento tra le stanze è importante quanto le stanze stesse; e la sua disposizione ha tanto effetto sull'interazione sociale nelle stanze, quanto gli interni delle stanze stesse. 

130. La stanza d’ingresso

Arrivando in un edificio, o uscendo da esso, è necessario lo spazio per il passaggio, sia all'interno dell'edificio che al di fuori di esso. Questa è la sala d'ingresso.

129. Spazi comuni al centro

Nessun gruppo sociale - che sia una famiglia, un gruppo di lavoro o un gruppo scolastico - può sopravvivere senza un costante contatto informale tra i suoi membri.

128. Luce solare all’interno

Se le stanze giuste sono rivolte a sud, una casa è luminosa, solare e allegra; se le stanze sbagliate sono rivolte a sud, la casa è buia e cupa.

127. Gradiente di intimità

A meno che gli spazi di un edificio non siano disposti in una sequenza che corrisponda al loro grado di riservatezza, le visite fatte da estranei, amici, ospiti, clienti, familiari, sarà sempre un po' imbarazzata. 

125. Sedersi sulle scale

Ovunque ci sia azione in un luogo, i luoghi che sono i più invitanti, sono quelli abbastanza alti da dare alle persone un punto di vista e abbastanza bassi da mettere loro in azione.

124. Tasche di attività

La vita di una piazza si forma naturalmente intorno il suo bordo. Se il bordo fallisce, allora lo spazio non diventa mai vivace.

123. Densità pedonale

Molte delle nostre moderne piazze pubbliche, seppure intese come piazze animate, sono in realtà deserte e morte. 

122. Le facciate dell’edificio

Costruire arretramenti rispetto alla strada, originariamente inventati per proteggere il benessere pubblico dando luce e aria a ogni edificio, ha contribuito molto a distruggere la strada come spazio sociale.

120. Percorsi e mete

La disposizione dei percorsi sembrerà giusta e comoda solo quando sarà compatibile con il processo di camminare. E il processo del camminare è molto più sottile di quanto si possa immaginare. 

119. Portici

I portici - passaggi coperte ai margini di edifici, che sono in parte all'interno, in parte all'esterno - giocano un ruolo vitale nel modo in cui le persone interagiscono con gli edifici.

118. Giardini pensili

Una vasta parte della superficie terrestre, in una città, è costituita da tetti. Abbinalo al fatto che l'area totale di una città che può essere esposto al sole è limitata, e ti renderai conto che è naturale, e infatti indispensabile, realizzare tetti che sfruttano il sole e l'aria.

117. Tetto che protegge

Il tetto gioca un ruolo fondamentale nelle nostre vite. Gli edifici più primitivi non sono altro che un tetto. Se il tetto è nascosto, se la sua presenza non può essere avvertita intorno al edificio, o se non può essere utilizzato, allora le persone mancheranno di un fondamentale senso di rifugio.

116. Cascata di tetti

Pochi edifici saranno strutturalmente e socialmente intatti, a meno che i pavimenti non scendano verso le estremità di ali, e a meno che il tetto, di conseguenza, non formi a cascata.

115. Cortili che vivono

I cortili costruiti negli edifici moderni sono molto spesso morti. Sono destinati ad esserespazi privati aperti che le persone possono usare - ma finiscono per essere inutilizzati, pieno di ghiaia e sculture astratte.

114. Gerarchia di spazi aperti

All'aperto, le persone cercano sempre di trovare un posto dove possono avere le spalle protette, guardando fuori verso qualche apertura più ampia, oltre lo spazio subito davanti a loro. 

113. Auto connessa

Il processo di arrivare ad una casa e di lasciarla, è fondamentale per le nostre abitudini quotidiane; e molto spesso coinvolge un'auto. Ma il luogo in cui le auto si collegano alle case, lungi dall'essere importanti e belli, sono spesso messi in disparte e trascurati.

112. Transizione di accesso

Gli edifici, e soprattutto le case, con una graziosa transizione tra la strada e l'interno, sono più tranquilli di quelli che si aprono direttamente sulla strada.

111. Giardino semi-nascosto

Se un giardino è troppo vicino alla strada, la gente non lo userà perché non è abbastanza privato. Ma se è troppo lontano dalla strada, allora non verrà utilizzato perché è troppo isolato. 

110. Ingresso principale

Posizionare l'ingresso principale (o gli ingressi principali) è forse il singolo passo più importante che fai durante lo sviluppo di un progetto edilizio. 

109. Casa lunga e stretta

La forma di un edificio ha un grande effetto sui relativi gradi di privacy e sovraffollamento, e questo a sua volta ha un effetto critico sul comfort e sul benessere delle persone.

107. Ali di luce

Gli edifici moderni sono spesso modellati senza preoccuparsi della luce naturale: dipendono quasi interamente dalla luce artificiale. Ma gli edifici che eliminano la luce naturale come fonte principale di illuminazione non sono luoghi adatti per trascorrere la giornata. 

104. Aggiustare il sito

Gli edifici devono sempre essere costruiti su quelle parti del terreno che sono nelle peggiori condizioni, non le migliori. 

102. Famiglia di ingressi

Quando una persona arriva in un complesso di uffici, o servizi o officine, o in un gruppo di case affini, c'è una buona probabilità che sperimenti confusione a meno che l'intera collezione non sia disposta davanti a lui, in modo che possa vedere l'ingresso del luogo dove sta andando.

101. Passaggi coperti

Quando un complesso edilizio pubblico non può essere completamente servito da vie pedonali scoperte, la nuova forma di strada coperta, molto diversa dalla corridoio convenzionale, è necessario. 

100. Strade pedonali

Il semplice rapporto sociale creato quando le persone si toccano le spalle in pubblico è uno dei tipi più essenziali di "colla" sociale nella società. 

098. Domini di circolazione

In molti complessi edilizi moderni il problema del disorientamento è acuto. La gente non ha idea di dove è, e di conseguenza sperimenta una considerevole esperienza mentale di stress.

097. Parcheggio schermato

I grandi parcheggi pieni di macchine sono edifici disumani e morti - nessuno lo vuole vederli o camminarci accanto. Allo stesso tempo, se stai guidando, l'ingresso ad un parcheggio è essenzialmente l'ingresso principale dell'edificio e deve essere visibile.

096. Numero di piani

Entro il limite di altezza di quattro piani, esattamente quanto alti dovrebbero essere i tuoi edifici?

095. Complesso di edifici

Un edificio non può essere un edificio umano a meno che non sia un complesso di edifici ancora più piccoli o parti più piccole che manifestano i propri rapporti sociali interni. 
ridone.net::patterns
error: Content is protected !!